21 Ottobre 2020
News

Tavola Valdese al nostro fianco per l’inclusione sociale

28-12-2018 21:26 - Le novità di Raggi di Speranza in Stazione
Nel 1993 il Sinodo valdese ha deciso di avvalersi dell’accesso alla riscossione di una quota del gettito dell’otto per Mille dell’IRPEF. Nel prendere questa decisione il Sinodo ha fissato anche alcuni criteri guida: ha stabilito che i fondi siano utilizzati unicamente per progetti di natura assistenziale, sociale e culturale. Ogni anno vengono, così, sostenuti moltissimi progetti in Italia e nel Mondo.

La Chiesa Evangelica Valdese (Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi) ha deciso di supportare le nuove sfide di Raggi di Speranza in Stazione Onlus tramite il finanziamento Otto per Mille 2018. Già nel corso del 2015 e 2017 il Sinodo Valdese ha sostenuto la nostra Associazione con finanziamenti specifici per il potenziamento delle risposte ai bisogni primari delle persone senza fissa dimora attraverso l’Unità di Strada dell’associazione.

Il nuovo progetto che inizierà il 1 gennaio 2019 prevede la sistemazione in un appartamento e l’accompagnamento nella ricerca di un lavoro o il favorire le condizioni per il mantenimento di un’attività lavorativa di 6 persone indigenti al fine di rendere queste persone semi-autonome o autonome. Il progetto promuove infatti l’inclusione sociale e costruisce opportunità concrete di sostegno prolungato sul piano abitativo, lavorativo e relazionale di persone senza fissa dimora e in stato di grave povertà.

Grazie al supporto del Sinodo Valdese, il progetto amplia quanto già sperimentato dall’Associazione Raggi di Speranza in Stazione Onlus attraverso l’Unità di Strada nei pressi della stazione di Pistoia e si concentra maggiormente su tutti gli aspetti di disagio della persona che ne impediscono il reinserimento sociale perché come dice don Oreste Benzi “La condivisione diretta di vita toglie la separazione, l'emarginazione, il non riconoscimento delle diversità come risorsa”.


Realizzazione siti web www.sitoper.it